giovedì 5 giugno 2014

Elena Ceste e il turismo dell'orrore


Terribile questa cosa del turismo dell'orrore.
Elena Ceste è scomparsa e i programmi televisivi, nella loro  magnanima opera di collaborazione con gli organi di polizia, si sfidano a colpi di servizi e dirette esclusive. Lo fanno per spirito di servizio -dicono- mentre Dash o Teletu pagano fior di quattrini per il loro spot schizofrenici nelle ore di punta, tra un omicidio ed una scomparsa, tra un noncambiatecanale e un fastidioso prurito intimo.

Ed ecco allora la mia foto davanti al cartello di Costigliole d'Asti.
Tuttavia ero solo di passaggio, stavo andando a Cogne.


"L'ironia è l'occhio sicuro che sa cogliere lo storto, l'assurdo, il vano dell'esistenza"

Søren Kierkegaard, Sul concetto di ironia, 1841